Chiuso con soddisfazione degli espositori italiani il Mets di Amsterdam, il più importante salone internazionale per gli operatori del settore delle attrezzature per la nautica da diporto. Erano 1.600 gli espositori provenienti da 50 Paesi. Sono state 76 le aziende della collettiva italiana organizzata da Ucina Confindustria Nautica e ICE Agenzia che hanno esposto i prodotti tra l'Italian Pavilion e il Superyacht Pavilion.

 

"La partecipazione al Mets rientra nel piano di promozione e di sostegno alla filiera nautica italiana promosso da Ucina - dice Marina Stella, dg di Ucina - Il Piano Made in Italy prevede azioni di networking e incoming per le nostre aziende che esportano all'estero".

 

Alla rassegna ha debuttato Fitt. "E' la prima volta che esponiamo al MetsTrade. Siamo molto contenti e sicuramente torneremo perché abbiamo ricevuto contatti di qualità. La posizione all'interno del Padiglione Italia, è ottima e permette di beneficiare di maggiore visibilità e dare un'immagine ancora migliore delle nostre nuove proposte", dice Silvia Miglioranza.

 

Per Maurizio Birondi, di Besenzoni "ancora una volta ci sono stati contatti di qualità".

INFO

Inserisci questi caratteri nel campo di testo sottostante.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.